Semplici regole che aiutano ad abbassare il rischio di sviluppare un cancro al seno

Lunedì, 25 Ottobre, 2021

Sono diversi i fattori che incidono sullo sviluppo del cancro al seno: alcuni li possiamo tenere sotto controllo, altri non dipendono da noi. Ma questo non deve farci assumere un atteggiamento fatalista: la prevenzione è un grande alleato, in ogni caso.

Il primo strumento di protezione è la prevenzione primaria, che ci consente di individuare e, quando possibile, rimuovere le cause che possono contribuire allo sviluppo di un tumore, quelli che vengono di solito chiamati “fattori di rischio”.

I principali, non modificabili, sono l’età, la storia riproduttiva della donna, la familiarità per tumore al seno e/o ovaio, neoplasie e trattamenti pregressi, mutazioni di specifici geni.

La buona notizia è che ci sono altri fattori di rischio che sono modificabili: se vengono rimossi dalla nostra vita, possono nettamente ridurre il rischio di sviluppare il tumore al seno. La terapia ormonale sostitutiva, ad esempio, rientra fra questi fattori di rischio modificabili per le donne in menopausa. Anche l’obesità può contribuire ad aumentare il rischio di sviluppare il cancro al seno, per questo è fondamentale fare attenzione anche al proprio stile di vita: una scorretta alimentazione, sedentarietà, fumo, alcol possono avere un impatto negativo sulla prevenzione del cancro ma anche sulla nostra salute in generale.

Per una prevenzione quotidiana è quindi importante seguire uno stile di vita sano.

 

Puoi scaricare qui la brochure LILT NASTRO ROSA 2021.

Chiama la nostra sede di Sanremo in Corso Mombello 49  ( 0184/1951700 ) e la Delegazione LILT di Bordighera  ( 0184/264003 ) dalle ore 9.00 alle 12.00, dal lunedì al venerdì, per ricevere informazioni, consigli, opuscoli dedicati e prenotare visite.

Data Pubblicazione: 
Lunedì, 25 Ottobre, 2021 - 07:00